Consulenza del lavoro

Lo Studio professionale, ai sensi della Legge n.12 del 1979, assume incarichi e pone in essere, quando non sono curati dal Datore di Lavoro (anche Società Multinazionali), tutti gli adempimenti in materia di lavoro, previdenza ed assistenza sociale con particolare riferimento alla:

  • Gestione riorganizzazioni e ristrutturazioni aziendali                                                                              
  • Gestione ed elaborazione di paghe e contributi dei Lavoratori dipendenti dei settori Pubblico e Privato (comparto bancario compreso), anche con collegamento diretto del Cliente al nostro sistema operativo (Outsourcing)
  • Elaborazione e gestione paghe e contributi delle COLF/Badanti                                                     

Lo Studio non si occupa di contabilità aziendale e fiscale e, rispettando con rigore la deontologia professionale, da sempre collabora con primari Studi Commercialisti elaborando per gli stessi le paghe e contributi delle aziende loro Clienti.

Gestione crisi aziendali


Lo Studio assiste l’Impresa nelle Procedure di mobilità/licenziamenti individuali e collettivi, Procedure di Cassa Integrazione Guadagni (Ordinaria, Straordinaria e in Deroga) operando a livello Provinciale, Regionale e Nazionale;

Lo Studio assiste il Datore di lavoro nel trasferimento e/o nell’acquisizione di Aziende (art. 2112 c.c.), operando anche, ove richiesto, a fianco di Società e/o Professionisti specializzati, nelle DUE DILIGENCE in materia di "Lavoro".

Incarichi giudiziali

Lo Studio, per il tramite dei singoli Liberi Professionisti assume incarichi

  • di CTU (consulente tecnico d’ufficio) e/o CTP (consulente tecnico di parte) nelle controversie di lavoro o nell’ambito di contenziosi con Enti previdenziali;
  • di CT (consulente tecnico in materia di lavoro) per Procedure concorsuali (Fallimenti, Concordati preventivi, Amministrazioni straordinarie, Liquidazioni coatte amministrative).
Lo Studio opera da oltre un decennio con sede in:

PADOVA (PD), Via San Crispino, 82 Tel. 049/8360735 - Fax 049/8364098
    e-mail: paghe@cdlassociati.eu

Orario d'ufficio : Da Lunedì a Giovedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00

                          Venerdì dalle 9.00 alle 13.00

Struttura dello studio

all'interno del sito sono a disposizione i singoli Curriculum vitae dei Professionisti CdL

 
   Clicca qui
 
     
Follow us:
  Circolari
  • RINNOVO CONTRATTUALE CCNL METALMECCANICA INDUSTRIA
    La circolare di approfondimento su alcune delle novità previste dal rinnovo del contratto collettivo Metalmeccanica Industria. Il nuovo testo del CCNL avrà validità fino al 31 dicembre 2019, sia per la parte normativa che per quella economica.
  • 11/2017 CONTRIBUTO STRAORDINARIO CCNL METALMECCANICA INDUSTRIA
    E' stato aggiornato il testo del paragrafo relativo alla Quota Associativa Straordinaria di €35,00 richiesta dai sindacati Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil ai lavoratori non iscritti da trattenere sulla retribuzione corrisposta nel corso del mese di Giugno 2017.
  • 12/2017- CENSIMENTO DELLE UNITA' PRODUTTIVE
    L’Inps ha fornito alcune precisazioni in merito al nuovo obbligo di censimento delle unità produttive eventualmente attive. Destinatarie dell’obbligo sono tutte le società che possono accedere alle integrazioni salariali ordinarie e straordinarie ed alle prestazioni integrative del reddito garantite dai Fondi di Solidarietà.
  • Circolare 8/2017- Abrogazione lavoro accessorio
    A decorrere dal 17 marzo 2017 non sarà più possibile acquistare voucher, dopo l'abrogazione degli artt. 48-50 del D.lgs. 81/2015.
  • CIRCOLARE 7/2017 INTEGRAZIONE LAVORO ACCESSORIO
    Il Ministero del Lavoro comunica le caselle di posta elettronica dedicate alla gestione dei Voucher, operative presso gli Ispettorati Territoriali del Lavoro (ITL). I vecchi indirizzi resteranno validi fino a domenica 30 aprile 2017. Dopo tale data, essi saranno definitivamente disattivati.
  • Circolare 6/2017- La Certificazione Unica CU 2017
    Con il modello di certificazione unica “CU 2017” il sostituto d’imposta dovrà certificare: • i redditi da lavoro dipendente, equiparati ed assimilati; • i redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi Il termine di consegna della Certificazione Unica agli interessati (i dipendenti, equiparati e assimilati) è fissato alla data del 31 Marzo 2017. L’invio telematico della certificazione all’Agenzia delle Entrate è previsto entro la data del 7 Marzo 2017.
  • Circolare Riduzione tasso medio INAIL
    E' possibile, per tutte le Aziende che hanno effettuato interventi di miglioria riguardanti la sicurezza sul lavoro in regola con la normativa in materia di sicurezza, inoltrare all’INAIL un’istanza per la riduzione del tasso medio di tariffa. Per la presentazione di tale istanza va utilizzato il Modello OT24, se l’attività è iniziata da più di due anni e per interventi concreti posti in essere o il Modello OT20 per le attività iniziate entro i due anni.
  • Somministrazione comunicazione obbligatoria
    Gent.le Cliente, con riferimento ai contratti di somministrazione stipulati nell’anno civile 2016 Le ricordiamo che entro il 31 gennaio 2017 - secondo quanto disposto dall'art. 36, comma 3, D.lgs n. 81/2015 - le aziende che utilizzano lavoratori somministrati devono effettuare la comunicazione obbligatoria consuntiva del numero, motivi e durata dei contratti di somministrazione conclusi nell’anno civile 2016, nonché del numero e relativa qualifica dei lavoratori utilizzati in riferimento ai predetti contratti alla rappresentanza sindacale unitaria, ovvero alle rappresentanze aziendali e, in mancanza, alle associazioni territoriali di categoria aderenti alle confederazioni dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.
  • CIRCOLARE 18/2016 - integrazione circolare 17/2016, lavoro accessorio- voucher
    In data odierna, è stata emessa la circolare n. 1/2016 dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro in cui sono state chiarite le modalità di comunicazione per quanto concerne il lavoro accessorio. Come già indicato nella circolare dello scrivente Studio n.17/2016, con l’entrata in vigore del D. Lgs. n. 185/2016, è stata prevista una maggiore tracciabilità dei voucher. Confermando che, come già anticipato, rimane obbligatoria la comunicazione al sito INPS per quanto riguarda l’attivazione dei voucher, siamo ora a fornire le modalità di comunicazione specifiche dei dati del committente e del lavoratore. Il datore di lavoro dovrà comunicare all’indirizzo e-mail della competente Direzione del lavoro (in allegato) i dati anagrafici o il codice fiscale del lavoratore, il luogo, la data e l’ora di inizio e fine della prestazione, almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione.
  • CIRCOLARE 17/2016 - nuove disposizioni in tema di lavoro accessorio- voucher
    Il data 7 ottobre 2016 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo n. 185 del 24/09/2016, che è quindi entrato in vigore l’8 ottobre 2016 Con questa normativa, tra le altre, sono state modificate alcune disposizioni riguardanti il lavoro accessorio. In particolare la norma prevede che tutti gli imprenditori, con la sola eccezione di quelli agricoli, e i professionisti, debbano comunicare alla sede territoriale dell’Ispettorato del lavoro i dati anagrafici o il codice fiscale del lavoratore, il luogo, la data e l’ora di inizio e fine della prestazione, almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione. La comunicazione dovrà essere fatta tramite SMS o posta elettronica. In caso di inadempimento di questo obbligo, verrà applicata una sanzione amministrativa da 400€
  Comunicazioni
  • 07/03/2017 La conciliazione dei tempi di vita e di lavoro
    Docente: Dott.ssa Carlotta Busca- Consulente del Lavoro
    Il concetto europeo di "Work Life in Balance": l'influenza di questo principio alla luce degli ultimi interventi normativi.
    La gestione del proprio tempo libero senza sacrificare il lavoro, gli impegni personali e la vita familiare.

(c) Studio Consulenti del Lavoro Associati - pi 03875470282 - Privacy Policy